273 Mitsubishi Evolution scrivono il loro nome nel Guinness dei primati

Il riuscito tentativo di record è di sabato 12 luglio e si è svolto sul circuito di Castle Combe, in Inghilterra. Il Mitsubishi Lancer Register , club britannico di proprietari e appassionati di EVO, ha infatti riunito sull'asfalto della pista inglese ben 273 vetture, dalla prima Mitsubishi Lancer Evolution I del '92 fino alla recentissima EVO X. Si tratta di un ottimo risultato anche se erano attese all'appuntamento ancora più Lancer; andrà ancora meglio alla prossima occasione, visto che di EVO ne sono state costruite quasi 70.000 e crediamo che ben poche abbiano subito l'onta della rottamazione.

Le centinaia di esemplari della mitica vettura da rally giapponese sono state abilmente raggruppate per colore e si sono disposte in doppia fila indiana lungo i 2,98 chilometri del circuito del Wiltshire; per certificare il più imponente raduno di Mitsubishi Lancer EVO della storia sono intervenuti i giudici del Guinness World Records, il libro che raccoglie tutti i primati a livello mondiale (anche i più strani).

Strano lo è sicuramente anche questo record, visto che non sempre quelli del Guinness dei primati si muovono per certificare un raduno record di automobili, ma sicuramente una spinta è arrivata dal sostegno dato all'iniziativa dalla Mitsubishi Motors UK e dalla raccolta di fondi a scopo benefico. Durante la giornata gli organizzatori sono infatti riusciti a raccogliere 7.459,27 sterline (9.368 euro) che saranno devolute alla Richard Burns Foundation, la fondazione che prende il nome del campione di rally prematuramente scomparso nel 2005.