Laboratorio da corsa

La recente dichiarazione di voler ritirare la squadra corse dal Campionato Italiano Rally aveva fatto nascere non pochi dubbi riguardo al futuro di Peugeot nel mondo delle competizioni private.

Con una ormai ventennale tradizione la casa del Leone può sicuramente vantare uno storico risultato conseguito in tanti anni di difficili investimenti: aver reso possibile il sogno di correre di molti privati. L'uscita di scena ufficiale stava per far perdere le speranze facendo credere che lo sviluppo delle vetture destinate a team privati sarebbe finito. Fortunatamente non sarà così.

Peugeot Italia ha sottoscritto un accordo con il Team Racing Lions di Fabrizio Fabbri, da sempre molto legato alla casa francese, per far correre una 206 RC nel Trofeo Csai 2 ruote motrici Gr. N nell'ambito del Campionato Italiano Rally 2005. Al volante Luca Rossetti, anch'esso scuola Peugeot, assistito dal navigatore Matteo Chiarcossi.

La vettura, elaborata secondo i regolamenti di categoria, è mossa da un 4 cilindri in linea di 1997 cc. in grado di sviluppare 180 cv a 7000 giri/min. e una coppia massima di 202 Nm a 4750 giri/min.

Partner tecnici di questa iniziativa sono Pirelli, Total e Toora, senza dimenticare Mercurio che si occuperà dei trasporti e Peugeot Finanziaria.

Grazie a questo accordo sarà possibile continuare lo sviluppo di nuove soluzioni tecniche da trasferire sulle vetture a disposizione degli iscritti al Peugeot Competition 2005 che per ora conta già 120 in varie categorie ma si prevede una ancor più corposa partecipazione rispetto ai 321 iscritti dello scorso anno.

Oltre alla citata 206 RC Gr. N il Peugeot Competition propone alla clientela sportiva altre 3 vetture e relative formule: 106 Gr. N, 106 Gr. A e 206 1.4 Formula Start, vettura quest'ultima rigorosamente di serie (con la sola aggiunta del rollbar) con la quale è possibile muovere i primi passi nel mondo delle competizioni.

In ventidue anni di impegno agonistico Peugeot ha realizzato i sogni di oltre 7500 clienti sportivi fornendo loro vetture e assistenza per poter gareggiare. La fedeltà al marchio ha ripagato la casa del Leone che copre oggi il 40% delle vetture utilizzate nelle diverse categorie nei rally italiani. Una supremazie troppo importante perché si potesse anche solo pensare ad un definitivo addio a questo mondo.

Maggiori informazioni relative al mondo di Peugeot Competition 2005 sono disponibili alla Home Page Sport della casa del Leone.

Fotogallery: Peugeot 206 RC Gr. N