TITANica!

Si può andare oltre l'eccellenza? Soprattutto, cos'è l'eccellenza? È un valore effettivamente raggiungibile, oppure si tratta di un'entità a cui ci si può avvicinare, senza mai raggiungerla (un asintoto, direbbero i matematici)? Sono interrogativi ai quali non si dedica molto della propria attività cerebrale, prima di conoscere la Mercedes CLS AMG IWC Ingenieur. Da quel momento in poi, vengono più spesso. Fidatevi.

Se un'auto, che è facile definire "summa" dell'automobilismo odierno, può avere una versione elaborata, la risposta ce l'ha già data la AMG. E fin qui, tutto (quasi) normale. Ma che "lo stato" della CLS AMG, auto dalla quale non si può rimanere insoddisfatti, non è possibile, contemplasse anche un'ulteriore affinamento, questa ci giunge proprio di sorpresa. Eppure è così. Alla AMG si son ricordati di avere, tra le tante partnership attive nei più disparati settori tecnologici, anche un accordo con la IWC Schaffhausen, maison di "alta orologeria", che produce già i cronografi con il logo della divisione sportiva Mercedes.
Facile, quindi, regalare alla CLS 55 AMG l'ennesimo (ma forse il definitivo), tocco di esclusività.

La CLS Ingenieur è verniciata nel "Dark Titanium Grey" e presenta, in più zone della carrozzeria, inserti in titanio, la cui tinta riveste anche i cerchi AMG a cinque razze, da 19" con gomme 235/35 e 285/30, rispettivamente all'anteriore e al posteriore.
Le vere novità, però, sono negli interni. Ci sono inserti in titanio ovunque e, dove non è stato possibile adottare il metallo, il richiamo è costituito dalla tinta, come nei sedili, rivestiti di una pregevolissima pelle nappa, appunto, in color titanio. La citazione più evidente, però, è nella grafica della strumentazione, direttamente ripresa da quella dei cronografi IWC, il cui marchio compare nel quadrante dell'orologio analogico inserito a sinistra del tachimetro. I contenuti tecnici, anzi, tecnologici, rimangono invariati e, quindi, superlativi, in qualsiasi modo li si esamini e con qualsiasi pietra di paragone.

Ve ne siete innamorati? Peccato! Eh si, perché tutto questo "bendiddio" ha il suo lato negativo: la produzione è limitatissima, solo 55 irraggiungibili esemplari.
Però, consoliamoci: è un amore non corrisposto, e come tutti gli amori non corrisposti, lascia sempre un gran bel ricordo...

Fotogallery: Mercedes CLS 55 AMG IWC Ingenieur