Peugeot 107

Mancava solo lei, e spesso, si sa, chi arriva tardi lo fa per avere tutti gli occhi addosso. Da una piccola peste come Peugeot 107 non ci si poteva proprio aspettare altro. A dire il vero l'esordio è stato un po' anticipato dalla spinta d'entusiasmo registrata con l'arrivo della sorellona 1007: i "porte aperte" delle concessionarie Peugeot hanno reso lampante quanto la piccola di casa fosse attesa, tanto da far cambiare i piani alla dirigenza del Leone.

Petite Peste, piccola peste, così è stata definita la versione Peugeot del progetto B0, quello di C1 e Aygo per intendersi. Tre vetture molto simili, sotto il vestito identiche, ma ognuna caratterizzata dal proprio Dna di casa. E in questo 107 non delude dimostrandosi a tutti gli effetti una cera Peugeot: troviamo estetica, dinamismo, valore sicuro e innovazione, tutti le caratteristiche della casa francese sono presenti in questa piccola e agile vetturetta da città.

Ciò che rende interessante 107 è la reale capacità di sgusciare nel traffico con un mezzo comodo e dotato di tutti i confort necessari, senza inutili diavolerie tecnologiche a tutto vantaggio di un contenuto prezzo d'acquisto oltre ad una notevole economicità d'esercizio.
I prezzi partono da 8800 Euro per la versione Desir 1.0 12v 3 porte fino ad arrivare a 10400 per la Plaisir 1.0 12v 5 porte con il cambio automatico robotizzato 2TRONIC.

Per quanto riguarda le previsioni di vendita si parla di 5000 vetture a "disposizione" quest'anno per il nostro mercato; all'85% dovrebbero essere Plasir o, in alternativa, Desir con il pacchetto CD+Clima denominato Pack Sourire e proposto a 950 Euro.

Tecnicamente sotto il cofano troviamo per ora una sola motorizzazione a benzina . Il tricilindrico di derivazione Toyota si presenta come estremamente efficiente: con una cilindrata di un litro raggiunge i 68 cavalli grazie anche al raffinato sistema di fasatura variabile VVT.

Notevole l'attenzione per la sicurezza, con una scocca efficientissima, in caso d'urto, e ben tre serie di airbag, frontali, laterali e a tendina, disponibili di serie o a richiesta. ABS e CSC, che controlla la stabilità durante le frenate di emergenza in curva, di serie per tutte le versioni, dispositivi che, presto, coopereranno anche con l'ESP atteso in seconda battuta.

Fotogallery: Peugeot 107