arriva la sesta

Se il mercato dei pick up in Italia non è mai stato particolarmente sviluppato, un nome è probabilmente familiare anche agli automobilisti non appassionati del genere: Hilux. Il 4x4 della Toyota in vendita dal lontano 1967; in assoluto uno dei più diffusi al mondo con oltre 12 milioni di unità prodotte fino ad oggi.
Un successo di "nicchia" costruito nel segno della continuità e dell'affidabilità che quest'anno arriva alla sua sesta generazione.

Il nuovo modello, esposto in anteprima al Salone dell'auto di Barcellona, si presenta con uno stile più morderno, ma è soprattutto più grande. Le dimensioni, che già non erano propriamente ideali per le strade europee, crescono ancora in lunghezza a 5 metri e 13 cm (34 cm in più del vecchio modello), ma anche in larghezza. Il che significa tanto spazio in più dentro e fuori, o meglio nel cassone... Basti dire che la Hilux più capiente, la "Single cab", conta su un piano di carico di 2,315 metri, che diventano 1,520 nella "Double cab" e 1,805 nella "Extra cab".

A livello meccanico, la Hilux 2005 beneficia di uno chassis ulteriormente rinforzato e di nuove sospensioni. Sotto al cofano pulsa invece l'instancabile 2.5 D-4D common rail da 102 cavalli e 260 Nm coppia, che a detta della Casa, ha consumi più bassi dell'attuale modello. Motorizzazioni più performanti arriveranno comunque nel corso del 2006.

Le modalità di commercializzazione per il mercato italiano non sono state ancora comunicate.

Fotogallery: Toyota Hilux