Mercedes CLS 320 CDI

E' ufficiale, anche la CLS, affascinante coupè 4 porte di Mercedes, sarà dotata di un moderno propulsore a gasolio. Sotto il cofano non ci sarà pero' il nuovo e potentissimo V8 da 314 cavalli, ma il più piccolo 3 litri V6 da 224cv e 510 Nm di coppia massima a 1.600 giri/minuto, che già equipaggia la Classe E.

Capace di regalare comunque delle ottime prestazioni alla CLS - i dati ufficiali diramati da Mercedes parlano di uno scatto da 0 a 100 km/h in 7 secondi e di una velocità massima prossima ai 250 km/h - questo propulsore common rail di terza generazione ha dimostrato anche un'eccezionale affidabilità. Basti ricordare è riuscito a spingere una Classe E sull'anello texano di Laredo per 20.000 giri (pari a 300.0000 miglia) ininterrotti e senza l'ombra di un guasto.

Altre notizie interessanti vengono dal fronte dei consumi, grazie all'adozione dei nuovi iniettori a controllo piezoelettrico. Sulla carta si parla di 8 litri scarsi di gasolio ogni 100 km di percorrenza.

La nuova CLS 320 CDI rispetta già la normativa Euro 4 - grazie all'adozione del filtro antiparticolato (FAP) - sarà dotata di serie di trasmissione automatica-sequenziale 7G-Tronic a 7 rapporti e come la sorella a benzina CLS 350, disporrà di climatizzatore elettronico Thermatic e cerchi in lega da 17" su cui calzeranno pneumatici 245/45 R 17.

Fra gli optional si segnalano fari bi-xeno di tipo adattativo, il cruise control con radar di prossimità Distronic ed il navigatore satellitare a comando vocale.

Le vendite partiranno in autunno.

Fotogallery: Mercedes CLS 320 CDI

Foto di: Luca Dieni