La gamma 2006 di BMW

Se fossimo alla ricerca di conferme sul detto "piove sempre sul bagnato", potremmo rivolgere la nostra attenzione, senza troppe remore, agli ultimi anni di sviluppo della BMW
L'azienda tedesca da tempo miete, con merito, successi su successi: una volta trovata la "retta via" è facile mantenerla. Basta un po' di impegno, e di voglia di fare, in quel di Monaco, pare che ne abbiano tanta.

BMW, si prepara, quindi, ad un 2006 ricco... di novità.
L'offensiva parte dalla Serie 1 che sarà disponibile con il grosso sei cilindri in linea da 3 litri e 265 cv. Con queste premesse, e una coppia di 315 Nm, la compatta bavarese entra di diritto nel club "ad alte prestazioni" del segmento.

Dalla 1, guardando in alto, il passaggio alla Serie 3 è quasi obbligato. Qui incontriamo le 318i, 318d e 330d, disponibili con trazione integrale "xDrive".

Per le Serie 5, e Serie 6 fa la sua comparsa un nuovissimo V8 da 4,8 litri. Nascono quindi le 550i e 650i: 367 cv e una coppia esplosiva di ben 490 Nm. La berlina di casa, inoltre, si arricchisce delle nuove versioni 540i e 520d, quest'ultima spinta dal piccolo diesel quattro cilindri.

Un piccolo due litri entra anche nel cofano della X3, si tratta di un motore a benzina, lo stesso delle piccole Serie 1 e Serie 3: è la volta della X3 2.0i. Altra novità per la SAV bavarese riguarda il motore 3.0d, potenziato da 204 a 218 cavalli.

L'ammiraglia, infine, presenta la 730Ld. La gamma della versione a passo lungo si amplia con una (relativamente) popolare versione diesel da 3 litri.
Per tutta la gamma, inoltre, sono previsti aggiornamenti al carnet di tinte e alle dotazioni. Disponibile, inoltre, per un gran numero di modelli l'allestimento "M", ora non più appannaggio esclusivo delle motorizzazioni più performanti.

Grande fervore, quindi, in Baviera. Forse qualche scelta sembra destinata ad orizzonti non molto ampi, ma quel che conta è la vitalità. La vitalità di uno degli ultimi costruttori indipendenti, che ha sempre creduto nel proprio valore e, pare, non abbia proprio nessuna voglia di demordere.

Fotogallery: Il Festival (bavarese) dei Motori