Gli anni passano per tutte le auto e anche per una best seller come la Toyota RAV4 arriva il momento in cui occorre rinnovarsi. Tanto più che la concorrenza in questo segmento si sta facendo agguerritissima con l'arrivo dei coreani (Hyundai Tucson o Kia Sportage), il rinnovamento dei classici (Suzuki Grand Vitara ) e l'attesa per la nuova Land Rover Freelander.

La terza generazione del RAV4 debutta - o meglio si anticipa, visto che non sarà in vendita prima di febbraio 2006 - al Salone di Francoforte e, com'era prevedibile è stata sviluppata in abitabilità, sicurezza e confort. Il telaio, tanto per cominciare, associa ad un McPherson anteriore un retrotreno Multilink, degno delle più moderne berline. La trazione è invece di tipo variabile con un'inedita gestione elettronica capace di passare dal "tutto avanti" al 45% sull'asse posteriore in tempo (teoricamente) reale. La ripartizione della coppia motrice è comunque bloccabile dal conducente a 55 - 45 %.

Altre novità meccaniche di rilievo interessano poi la gamma di motorizzazioni. L'offerta a gasolio è infatti raddoppiata con due moderne varianti del D-4D di 2.2 litri, rispettivamente da 136 e 177 cavalli per 310 e 400 Nm di coppia massima a 2000 giri. Il benzina sarà invece il noto 2 litri potenziato pero' a 152 cavalli. Solo quest'ultimo è disponibile con un cambio automatico.

Fotogallery: Toyota RAV4