Citroen C3 MY06

Le strade della Bretagna che si snodano tra Dinard e Saint Malo sono state teatro della prova della nuova Citroen C3, dotata del propulsore 1.6 HDi da 110 cv abbinato al filtro antiparticolato e rivisitata esteticamente in alcuni dettagli esterni ed interni.

Un palcoscenico ideale non solo per la ricchezza scenografica dei paesaggi e per la tonalita' della luce che in questa stagione, di prima mattina, a qualcuno dei fotografi e dei cameramen puo' avere ricordato quella dei quadri del Canaletto. Ma anche per via delle strade tortuose e poco frequentate che favoriscono le verifiche di tenuta di strada, delle accelerazioni e dei vari comportamenti di una vettura sollecitata nella guida.

E' stata anche l'occasione per analizzare le ragioni del successo commerciale della C3 le cui vendite dal 2002 fino ai giorni nostri hanno fatto registrare un milione di unita' in tutta Europa, 20% delle quali in Italia. Un risultato significativo che sottintende l'elevato indice di gradimento da parte degli automobilisti nei confronti di questo modello, dotato esteticamente di forte personalita' e di tecnologia avanzata. Si pensi ai modelli muniti del sofisticato cambio SensoDrive fruibile, a piacere, usando la leva tradizionale collocata tra i due sedili anteriori o azionando le due levette posizionate ai lati del volante (tipo F1). Merita un'ulteriore apprezzamento la generosa volumetria interna della vettura, in rapporto alle dimensioni esterne contenute, garanzia di comodita' per i passeggeri e, al tempo stesso, di un impiego duttile e razionale della medesima.

E' corretto ricordare che il successo della C3 deve essere attribuito, almeno in parte, alla completezza della gamma mirata a soddisfare le aspettative di un pubblico trasversale. La quale gamma si distingue in quattro gruppi: Polo Classico al quale appartengono le versioni Classique ed Elegance, Polo Lusso con le versioni Exclusive, Polo Sportivo a cui fa riferimento C3 VTR, la piu' dinamica della famiglia, e Polo Tempo Libero al quale appartiene la versione XTR. Senza dimenticare le serie speciali, ulteriore testimonianza della versatilita' estetica della C3, da intendersi come una sua naturale vocazione ad evolversi: "Buddha Bar" presentata nel 2003, "D&G" a cavallo 2003-04, "XTR City SUV" nel 2004 e "Titti&Silvestro" quest'anno.

La presenza del nuovo motore Diesel HDi 110 FAP sulla C3 nasce da una richiesta crescente del mercato per le motorizzazioni a gasolio (54%), superiore a quelli a benzina e, se vogliamo dirla tutta, dal piacere di premiare una vettura meritevole di essere collocata ai vertici della categoria. Si tratta, di un propulsore generoso che si aggiunge all'HDi 70 presente su C2, C3, C3 Pluriel e all'HDi 92 su C3. Tutti a norma Euro IV.

Il comportamento su strada della C3 con il nuovo motore HDi 110 cv appare subito eccellente anche ai meno esperti. L'ottimo rapporto peso-potenza garantisce il piacere di guida. Apprezzabili: l'accelerazione, favorita dalla funzione overboost che consente di aumentare di 20 punti i 240 Nm. a 1750 giri, la sua silenziosita' e i consumi. Davvero parchi, 4,5 litri per 100 km, con ridotte emissioni di CO2 (120g per km). Ottima la tenuta di strada garantita da nuove leggi di ammortizzamento e flessibilita' che contribuiscono a contenere anche le vibrazioni. Preciso lo sterzo la cui assistenza è funzione della situazione dinamica della vettura. Pronta la frenata alla quale concorrono dischi ventilati da 283 mm di diametro sulle ruote anteriori e a disco sulle posteriori. Nuovi i pneumatici 195-50 R 16 adeguati alle performances.

A bordo della C3 ci si sente davvero a proprio agio. Lo spazio e' tanto e ottimizzato per guidatore e passeggeri. Apprezzabili la luminosita' e la panoramicità', tipiche delle auto della nuova generazione, ispirate al concept delle monovolumi. In questo contesto l'eleganza del nuovo cruscotto, dei pannelli delle porte e dei rivestimenti viene percepita immediatamente come valore aggiunto. Esternamente la C3 e' stata aggiornata principalmente nella parte frontale con l'adozione di un paraurti piu' imponente in armonia con la nuova calandra e con il marchio degli chevron . Nella parte posteriore le novita' riguardano le luci, con una zona centrale in vetro trasparente e i nuovi chevron, graficamente in armonia con quelli del frontale. La personalita' della nuova C3 emerge anche dalla presenza dei nuovi passaruota il cui design dinamico lascia immaginare la generosita' del nuovo propulsore.

Fotogallery: Citroen C3 MY06