Nissan Pivo

Immaginate di potervi muovere nel traffico insieme a due passeggeri ingombrando con la vostra auto appena 2,7 metri di lunghezza. Non inquinate perché il motore è elettrico. Non c'è retromarcia perché l'abitacolo è in grado di ruotare su se se stesso. E tutto quello che accade fuori viene ripreso a 360 gradi dalle telecamere esterne e sintetizzato in un unico monitor di bordo. Neanche i montanti anteriori vi possono creare problemi di visibilità: sono trasparenti.

Una volta in marcia se volete sintonizzarvi sulla terza stazione radio vi basterà fare il segno "tre" con le dita. Per aumentare il volume dovrete semplicemente alzare verso l'alto il palmo della vostra mano. Un lettore a raggi infrarossi è infatti in grado di interpretare tutti i vostri movimenti.
Mentre guidate non vi dovrete mai distrarre a controllare la strumentazione perché tutte le informazioni inerenti il percorso saranno riportate lungo la cornice inferiore del parabrezza, proprio come dei sottotitoli.

Ovviamente sotto la carrozzeria non ci sono connessioni meccaniche; tutti i sistemi sono di tipo "drive by wire", dall'acceleratore allo sterzo. Solo fili elettrici.
Ora siete arrivati a destinazione e uscire dall'abitacolo è semplicissimo perché le portiere si aprono scorrendo elettricamente...

Siete riusciti ad immaginare?

Questo è Pivo, l'avverinistico Concept Car presentato da Nissan al Tokyo Motor Show. Un'ipotesi sperimentale di come potranno essere impiegate le auto elettriche in un futuro non troppo lontano.

Ma come si dice in questi casi... chi vivrà vedrà!

Fotogallery: Nissan Pivo