L'elettrica giapponese verrà costruita nell'impianto di Smyrna nel Tennessee

Il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti ha approvato un prestito di 1,4 miliardi dollari (poco di un miliardo di euro al cambio attuale) destinato alla Nissan North America per la riconversione dello stabilimento di Smyrna alla produzione della LEAF. Questa vettura elettrica verrà lanciata nel mese di dicembre 2010 in Giappone, in Europa e negli Stati Uniti, dove ben 22.000 persone hanno espresso il desiderio di provarla ed eventualmente acquistarla.

L'aggiornamento dello stabilimento nel Tennessee porterà alla produzione di ben 150.000 vetture e 200.000 batterie agli ioni di litio all'anno, oltre ad assicurare ben 1.300 nuovi posti di lavoro. Il prestito fa parte del programma "Advanced Technology Veicoli Manufacturing Loan Program" varato dal Governo americano con l'obiettivo di accelerare lo sviluppo di veicoli e tecnologie ad impatto zero.

"Nissan plaude lo sforzo e il sostegno del Dipartimento di Energia per lo sviluppo di una mobilità sostenibile e la creazione di nuovi posti di lavoro", sostiene Scott Becker, Senior Vice President Amministrazione e Finanza di Nissan North America. "Nissan è impegnata da tempo a livello globale per la mobilità a zero emissioni. Il prestito, che porterà alla produzione della LEAF nel Tennessee, è un passo significativo nel sostenere la produzione e l'occupazione americana".

Nissan LEAF: 1,4 mld di dollari per produrla