Fiat Panda Alessi

Fiat Panda Alessi, presentata come prototipo alla Triennale di Milano dello scorso anno, entrerà in produzione. La notizia è stata ufficializzata niente meno che in Giappone, in occasione del Salone di Tokyo, dove appunto la Panda Alessi è esposta come versione definitiva.

Lo stile del modello è stato sviluppato in collaborazione con la Alessi, società italiana leader nell'industrial design. Le caratterizzazioni estetiche sono pero' limitate e volte soprattutto a sottolineare il carattere già originale e sbarazzino della Panda. Spiccano in questo senso i paraurti e i fascioni laterali bianchi a contrasto con la tinta della carrozzeria che puo' essere a scelta di color "arancio narciso" (come nell'esemplare ritratto nelle immagini ufficiali), "verde tagliente" o "nero cattivo" (ci asteniamo dal commentare questa politica di naming...). Altri elementi distintivi sono i badge Alessi - una specie di omino stilizzato - nonchè i cerchi color bianco-nero.

L'abitacolo si caratterizza per una specifica serigrafia della strumentazione oltre che per il tessuto che riveste i sedili di colore arancione o verde. Il tunnel centrale incorpora invece un vano di forma rotonda ed un supporto portacellulare in silicone.

In Italia Panda Alessi sarà disponibile con una sola motorizzazione, il 1.2 a benzina da 60 cavalli capace di raggiungere i 155 km/h per un consumo medio di 5,6 litri. La dotazione di serie comprende ABS, doppio airbag, servosterzo elettrico, autoradio con lettore cd e connettività Bluetooth per il cellulare.