Lotus Europa S

Il nome è davvero un programma. Lotus Europa S vuole fare del Vecchio Continente il suo territorio di caccia, cercando di mettere in riga la concorrenza dominatrice del segmento come Audi TT (in procinto di rinnovo) e, più indirettamente, Porsche Boxster e Nissan 350Z.

A livello propulsivo, il suo 4 cilindri turbocompresso, già utilizzato in UK dalla Vauxhall VX220 Turbo, risulta il più indicato a garantire ottime prestazioni unite ad un buon livello di fruibilità e confort.
Non fraintendiamo. Se i 200 cv di potenza massima, letti come dato numerico, possono sembrare non eclatanti, ricordiamoci che stiamo parlando di Lotus e quindi di appena 995 kg peso a vuoto. Ne conseguono soli 5,5 sec necessari per lo 0-100 km/h, per la serie "ecco a cosa serve un buon rapporto peso potenza".

Ma la grande novità non riguarda le solite doti dinamiche by Lotus, bensì il potenziale che questa nuova granturismo inglese potrà offrire ai suoi occupanti in termini di abitabilità.
Elise o Exige sono considerate, a giusta ragione, auto "dure e pure", ideali per emozionarsi, ma certamente non adatte ad un uso quotidiano.
Europa S vuole invertire la rotta, non radicalmente certo, ma offrendo interni più confortevoli, sedili meno rigidi, moquettes (che sono una rarità per Lotus!), vani portaoggetti e, altra sorpresa, un bagagliaio quasi capiente.

Il nuovo modello sarà commercializzato nel corso del 2006, e verrà offerto ad un prezzo di circa 48.000 €, in linea con gli standard Lotus e le dirette rivali, ma pur sempre elevato.

Fotogallery: Lotus Europa S