Nello stand Volvo del Salone di Los Angeles 2006, i riflettori sono tutti puntati sulla Volvo C30 Concept, il prototipo che anticipa la nuova compatta svedese che sfiderà, dalla fine di quest'anno, Audi A3 e Bmw Serie 1.

Ma sempre nello spazio espositivo Volvo c'è un'altra vettura che chi ha la fortuna di visitare il Salone americano non può non notare. Il modello in questione si chiama XC90 Evolve, e deriva dalla versione V8 del noto Sport Utility. Le peculiarità di quest'auto riguardano l'estetica curata appunto dalla Evolve, un produttore americano di componentistica per tuning che ha già collaborato con Volvo nella realizzazione di alcuni prototipi presentati al SEMA 2004.

Questa XC90 sfoggia così un corpo vettura ipervitamizzato con paraurti specifici, inedite prese d'aria, spoiler e bandelle laterali, fari posteriori e vetri oscurati. Impressionante è il treno di gomme previsto, con cerchi da 22 pollici e pneumatici ultraribassati Pirelli Scorpion Asimmetrico 295/30ZR. Altro elemento distintivo (e molto vistoso) è l'impianto di scarico a quattro uscite.

L'interno è stato personalizzato con rivestimenti in pelle traforata e bicolore (grigio chiaro-nero). Il volante è di tipo sportivo a tre razze mentre le rifiniture della plancia alternano il nero laccato all'alluminio. L'equipaggiamento comprende infine un impianto di entertainment Dolby 5.1 Surround Sound, con display LCD incastonati sul retro dei poggiatesta anteriori.

Una vera muscle car, o se preferite, un grande tamarrata! Comunque per ora è solo un prototipo.

Volvo XC90 Evolve

Foto di: Alessandro Lago