Elaborazione "X"

AC Schnitzer, uno dei più famosi ed esperti tuner tedeschi specializzato in elaborazioni di modelli BMW dal lontano 1987, ha preparato un nuovo kit estetico e meccanico per il più piccolo dei SUV della Casa bavarese: la BMW X1 .

L'X1 di Schnitzer è immediatamente riconoscibile per l'inedito fascione paraurti anteriore e per le aggressive prese d'aria ricavate sul cofano motore. La vista laterale sfoggia la nuova generazione di cerchi in lega a cinque razze - disponibili nelle misure da 18, 19 o 20 pollici - creati dall'atelier teutonico appositamente per la più piccola delle "X". Il posteriore vanta l'immancabile spoiler posizionato sul lunotto e lo scarico sportivo cromato in acciaio inox. Gli interni sono un tripudio di lusso e di eccesso. Pelli pregiate ricoprono in modo totale la plancia, i sedili e il rivestimento delle portiere, mentre solo alcuni elementi - come la leva del cambio, quella del freno a mano e il comando dell'i-drive - sono in alluminio satinato.

Meccanicamente la gamma dell'X1 giova di potenziamenti meccanici grazie ad una rivisitazione dell'elettronica non particolarmente invasiva. Si parte dall'entry-level "18d" da 143 CV portato a 171 CV, si prosegue con il 2.0d da 177 CV che passa a 210 CV, fino ad arrivare al top di gamma rappresentato da twinturbo 23d da 204 CV che passa a 240 CV.

BMW X1 by AC Schnitzer