Il Gruppo Toyota non perde occasione per ricordare la sua supremazia mondiale nel campo della tecnologia ibrida e presenta al Salone di New York di questi giorni un nuovo esercizio sul tema, declinato in forma di berlina di lusso.
La mitica "h", che identifica le versioni ibride della Lexus, va infatti ad arricchire la nuova ammiraglia LS 600 che monta un inedito V8 di 5 litri e due motori elettrici. Si tratta del primo motore V8 ibrido della storia.

I dati tecnici sono significativi. Il nuovo gruppo propulsivo è in grado di erogare in tutto 435 cavalli, assicurando prestazioni degne di un motore V12 pur consumando quanto un V6. Il costruttore anticipa a titolo indicativo una media di 14 litri ogni 100 chilometri percorsi.
Rispetto ad un V8 convenzionale, le emissioni inquinanti sarebbero inoltre abbattute del 20%.

Fra le altre peculiarità tecniche bisogna segnalare la trazione integrale e una trasmissione E-CVT a controllo elettronico di ultima generazione.

Il debutto commerciale in Europa è previsto per giugno 2007.

Lexus LS 600h: l’ibrido di lusso

Foto di: Alessandro Lago