Al Salone dell'Auto di Madrid, per quel che concerne la gamma Seat Altea, sono senza dubbio stati i propulsori delle versioni FR ad incuriosire maggiormente pubblico e stampa internazionale. Oltre al diesel TDI da 170 cv, in listino da tempo, la vera anteprima è rappresentata dal benzina TFSI da 200 cv.

Questo motore, già adottato da altri modelli del gruppo come ad esempio dalla Golf GTI, eroga una coppia di 280 Nm ottenuta tra i 1.800 fino ai 5.000 giri. Oltre alla velocità massima di 220 km/h, Altea abbinata al TFSI riesce ad accelerare da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi e, da 0 a 1.000 metri, in 28,2 secondi. I consumi nel ciclo combinato rimangono nell'ordine dei 12,3 km/litro mentre, nelle stesse condizioni, le emissioni inquinanti si attestano a 194 g/km.

Come per FR TDI, anche l'allestimento benzina si differenzia dal resto della gamma con un design più accattivante. Nella parte anteriore risalta il nuovo paraurti che alloggia una presa d'aria con trama a nido d'ape. Sulle fiancate, dove spicca la sigla TFSI, sono stati introdotti specchietti retrovisori con i gusci cromati, tipici dei modelli FR. I cerchi da 17 pollici dal design specifico calzano pneumatici 225/45 R 17 e, a richiesta, sono disponibili anche cerchi in lega da 18" con pneumatici da 225/40 R 18.

Ordinabile da subito, Seat Altea TFSI da 200 cv, introduce inoltre tre nuove tonalità di colore per la carrozzeria: il beige Boira, il verde Natura e il blu Ada.

Seat Altea FR con TFSI da 200 cv

Foto di: Andrea Farina