La squadra del Biscione per gli 80 anni della prima vittoria di Tazio Nuvolari

Con il record di 11 vittorie su 24 edizioni (di cui ben 10 dal '28 al '38), per Alfa Romeo ogni Mille Miglia ha un sapore particolare. Ma questa edizione 2010 (dal 5 al 9 maggio) farà sognare i cultori del marchio del Biscione perchè coincide con due anniversari speciali. Il primo è il centenario della Casa di Arese, l'altro è l'ottantesimo anniversario della prima vittoria di Tazio Nuvolari alla "corsa più bella del mondo", che in quella edizione fu un trionfo per il Biscione con tre Alfa Romeo 6C 1750 GS Spider Zagato sul podio

Sul primo gradino salì il "Mantovano Volante", che allora in coppia con Giovanbattista Guidotti fu anche il primo a superare la media dei 100 km/h. Al secondo posto Achille Varzi con Carlo Canavesi, beffato da Nuvolari con il celebre sorpasso a fari spenti durante la notte, mentre in terza posizione arrivò Giuseppe Campari, che si era aggiudicato le due precedenti edizioni.

Scortata dalla nuova Alfa Romeo Giulietta al seguito della corsa, la squadra ufficiale del team Alfa Romeo Automobilismo Storico per l'occasione sarà formata da cinque vetture, tutte grandi protagoniste della storia sportiva di Alfa: una 6C 1750 Gran Sport Zagato del 1930, gemella della vettura di Nuvolari, sarà affidata all'equipaggio Salvinelli-Colpani, mentre Moceri-Labate saranno su una 6C 1500 Super Sport opera di quelli conosciuti allora come "Stabilimenti Farina". Il Principe Bernardo d'Olanda sarà al volante di una 8C 2300 Zagato tipo Le Mans del 1931, mentre l'equipaggio "rosa" Grimaldi-Confalonieri sarà ancora una volta sulla 6C 2300 B tipo Mille Miglia Touring del 1938. A completare la squadra delle Alfa ufficiali una 1900 Super Sprint del 1956 carrozzata Touring.

L'Alfa Romeo Giulietta alla Mille Miglia 2010

Foto di: Daniele Pizzo