Aston Martin presenta a Parigi la sua V8 in versione Sportshift, equipaggiata cioè con un nuovo cambio sequenziale ora disponibile in alternativa alla trasmissione manuale a sei marce attualmente di serie.

Il nuovo cambio elettroidraulico Sportshift a sei rapporti è utilizzabile nella marcia tradizionale azionando le paddles in magnesio poste dietro al volante mentre, per inserire la retromarcia o la folle, è sufficiente selezionare i rispettivi pulsanti posizionati sul tunnel centrale.

Per il nuovo cambio Sportshift sono stati necessari 18 mesi di sviluppo con test in pista effettuati tra Nardò e il Nurburgring. Il risultato, assicura Ulrich Bez presidente di Aston Martin, è al di sopra della aspettative con tempi di cambiata pari ad un terzo rispetto alla trasmissione manuale.

I 380 cv del 4.3 litri, con i suoi 410 Nm di coppia massima, sono ottimamente sfruttati dal nuovo Sportshift che riesce ad essere di poco più rapido nello 0-100 km/h, spuntando un tempo lievemente inferiore rispetto ai 5 sec. necessari alla V8 con cambio manuale mentre, per quel che concerne la velocità massima, rimane invariata a 280 km/h.

I prezzi di questa Aston Martin V8 Sportshift verranno diffusi entro fine anno mentre la commercializzazione è prevista per il primo semestre 2007.

Aston Martin V8 Sportshift sequenziale