Com'è ormai arcinoto, la Finanziaria 2007 propone una sovrattassa per tutti gli autoveicoli con un "peso complessivo" maggiore di 2.600 kg. Sarebbero colpiti gli Sport Utility più grandi e costosi, ma non quelli più venduti come la BMW X3, la Land Rover Freelander o la Toyota Rav4. Per alcuni esponenti dell'Ulivo questa sarebbe un grave "inconveniente" politico. Come dire: un superbollo "antiSUV" non può penalizzare solo una piccola percentuali di questo segmento. E allora via con un emendamento firmato da Francesco Ferrante (capogruppo dell'Ulivo in Commissione Ambiente e Senato) che chiederà di abbassare a 2.200 kg il limite di peso complessivo oltre al quale si deve pagare la sovrattassa di 2 Euro al Kw.

Ferrante però non si accontenta e proporrà in Camera e Senato diversi correttivi. In un'intervista al Corriere della Sera, ha dichiarato: "ritengo che la parte più controversa della nuova tassazione automobilistica sia quella relativa alla minirottamazione introdotta dall'esenzione del bollo di due o tre anni per le nuove «euro 4» che emettono meno di 140 grammi di CO2 al chilometro". E questo sarebbe "un vero e proprio regalo, un bonus che farà spendere soldi allo Stato e che va cancellato". La sua idea è di reinvestire i soldi risparmiati dalla non esenzione per diminuire l'accisa sul metano per autotrazione poiché quest'ultimo "è sicuramente uno dei carburanti più sostenibili".

Lasciamo a voi i commenti.