Produttività raddoppiata entro il 2011

Lo storico stabilimento Saab di Trollhattan in Svezia ha ripreso la'attività sotto la guida della nuova proprietaria Spyker. E' passato poco più di un mese da quando il marchio olandese di auto sportive ha "salvato" dal fallimento la Casa del Grifone, acquistandone la proprietà dalla General Motors.

In un primo momento saranno assemblate nello stabilimento circa 100 vetture al giorno, tra Saab 9-3 e la recentissima 9-5. La produzione aumenterà gradualmente fino ad arrivare a 60.000 vetture prodotte entro l'anno, cifra che dovrebbero raddoppiarsi nel 2011, grazie al lancio di altri due nuovi modelli.

L'obiettivo finale, piuttosto ambizioso, sarà quello di trasformare il marchio Svedese entro il 2016 in un marchio Premium, con un ritmo di 65mila unità prodotte ogni anno.

Riparte da Trollhattan la produzione Saab