Al Salone di New York il ritorno della quattro porte

Dopo poco più di due anni d'assenza la Subaru Impreza WRX STi torna berlina. Presentata al Salone di New York questa nuova versione della Impreza più potente (che si affianca alla due volumi) è basata sulla architettura delle versioni a quattro porte WRX e GT già commercializzate in America fin da quando è stato introdotto il modello hatchback.

Stilisticamente si fa notare soprattutto l'ala posteriore sul terzo volume, marchio di fabbrica delle precedenti STi, ed il disegno elaborato del diffusore con quattro terminali di scarico. All'anteriore sono stati invece allargati i paraurti agli angoli e nell'area intorno ai fendinebbia ed è nuova anche la griglia in materiale nero.

Oltre all'adozione di nuovi cerchi da 18" firmati BBS (245/40 R18 la misura delle gomme), per la Impreza WRX STi berlina l'assetto è stato abbassato di 5 mm e la cinematica delle sospensioni è stata rivista sia all'anteriore che al posteriore con l'adozione di bracci in alluminio e snodi sferici. Il motore rimane ovviamente il boxer 4 cilindri 2.5 litri che nella versione con specifiche americane ha 305 CV. Negli Stati Uniti l' Impreza WRX STi berlina arriverà in estate.

Subaru Impreza WRX STi: torna la berlina

Foto di: Daniele Pizzo