Col downsizing la cabrio di Ingostadt diventa più accessibile. Da 25.400 euro

Il debutto del piccolo turbo benzina 1.2 TFSI sulla gamma di Audi è affidato alla A3 Cabrio, che proprio all'inizio della primavera diventa così una delle decappottabili più accessibili.

Con 105 CV e 175 Nm di coppia, la nuova motorizzazione è abbinata ad un cambio manuale a 6 rapporti e promette percorrenze di 5,7 l/100 km nel ciclo medio ed emissioni di CO2 pari ad appena 132 g/km. Certo, rispetto alla 1.8 TFSI, fino ad oggi versione di accesso alla gamma A3 Cabrio, bisogna accontentarsi di prestazioni un po' meno spinte - da 0 a 100 km/h in 12,2 secondi e 188 km/h di velocità massima - ma è soprattutto nel listino e nei costi di gestione che la cabriolet tedesca "downsized" ha tagliato i costi.

Se il prezzo di ingresso alla gamma prima era di 32.890 euro per la 1.8 TFSI Attraction, adesso il listino si apre con i 25.400 della 1.2 TFSI Young Edition. Con la stessa motorizzazione sono presenti inoltre gli allestimenti Attraction e Ambition, rispettivamente proposti a 28.280 e 29.880 euro

Così la più piccola delle decappottabili tedesche costa un po' meno di una Volkswagen New Beetle e quanto una MINI Cooper Cabrio, così come le tre medie (ma con hard top) Peugeot 308 CC, Ford Focus CC e Astra TwinTop.

Audi A3 Cabrio con motore 1.6 da 102 CV

Foto di: Fabio Gemelli