La muscle car americana potrebbe viaggiare a gasolio

La Ford Mustang si prepara a sbarcare in Europa e per farlo valuta anche la possibilità di adottare un motore turbodiesel più adatto ai mercati del Vecchio Continente. Per affermarsi su questa sponda dell'Atlantico la Casa dell'Ovale starebbe valutando l'ipotesi di utilizzare il moderno Diesel S di 3 litri e 6 cilindri (Ford-PSA) che equipaggia le Jaguar XF e XJ.

L'anticipazione è stata data nel corso della trasmissione TV "Autoline After Hours" dallo stesso ingegnere capo di Mustang, Dave Pericak, il quale ha confermato che l'utilizzo del motore a gasolio da 275 CV e 600 Nm potrebbe fornire alla Mustang prestazioni accettabili per gli automobilisti europei, con una riduzione dei consumi comunque apprezzabile. L'idea sarebbe al momento proiettata verso un lasso temporale di un paio d'anni, quindi non in diretta concorrenza con l'arrivo sui nostri mercati della Chevrolet Camaro.

La produzione di una Mustang turbodiesel, per alcuni paragonabile ad uno sproposito tecnico e storico, potrebbe in realtà significare per Ford un modo di introdurre con più facilità la sua popolare "pony car" in Europa. A noi resterebbe una più ampia scelta di motorizzazioni e allestimenti, mentre per i clienti americani rimarrebbe inalterata l'offerta dei tradizionali V6 e V8 a benzina.

Mustang Shelby GT500