L'abbiamo vista "Concept" a Ginevra, abbiamo scoperto i dettagli tecnici del suo nuovo motore V8 qualche settimana fa e adesso possiamo ammirarla nella sua veste definitiva. O quasi.

Le foto della nuova BMW M3 che hanno iniziato a fare il "giro del web" in queste ore, ritraggono un esemplare in corsa di un bel color rosso scuro e sono state pubblicate dal settimanale AutoWeek nell'ambito di un approfondimento sulla genesi di questa vettura. L'articolo narra di come, nel 2002, il comparto Motorsport BMW prese la decisione di cambiare radicalmente architettura del propulsore destinato alla quarta generazione della M3, abbandonando il mitico sei cilindri in linea di 3.2 litri.

Le immagini sono con tutta probabilità ufficiali e fanno parte di una serie di scatti fotografici che la Casa bavarese dovrebbe distribuire nei prossimi giorni. Come potrete notare, rispetto alla M3 Concept esposta a Ginevra cambia molto poco per non dire solo il colore della carrozzeria. Ampliamente confermata è la cura vitaminizzante del corpo vettura di cui, rispetto alla Serie 3 Coupé, non c'è quasi nessuna componente dei lamierati in comune. Ci sono invece paraurti maggiorati con grandi prese d'aria integrate, minigonne laterali, quadruplo terminale di scarico e soprattutto un rigonfiamento sul cofano motore (in BMW lo hanno battezzato "powerdome"), che sembra dire "qua sotto ci sono io!": un 4.0 litri V8 da ben 420 cavalli di potenza a 8.300 giri.

Sempre AutoWeek ci svela un dato prestazionale di cui fino ad oggi non si era a conoscenza: 4,8 secondi come tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h.

Ulteriori dettagli saranno disponibili nei prossimi giorni.

La nuova BMW M3... di serie