Il ritorno della muscle car che mancava

Se fosse un film lo avremo chiamato "il ritorno delle muscle car", ma per fortuna è realtà e di questo non possiamo lamentarci. Dopo Ford con la sua Mustang, già in commercio da mesi, e i primi passi fatti dai prototipi di Chevrolet Camaro, anche per la Dodge Challenger sembra esser giunto il tanto agognato momento dell'entrata in produzione.

Dalle foto inizialmente tenute segrete, poi diffuse dal Costruttore americano, sembra chiaro che l'entrata in serie della vettura è ormai vicina: le scocche immortalate all'interno dello stabilimento canadese sono di pre-serie, ma già è palpabile il momento dell'avvio alla produzione, previsto per il primo trimestre 2008.

La nuova coupè Dodge sarà costruita presso il Brampton Assembly Plant a Toronto, in Canada, uno stabilimento che tutt'ora assembla i modelli Chrysler 300, Dodge Charger e Dodge Magnum, con i quali Challenger ne condivide la piattaforma. Lo stabilimento di Windsor (Ontario) è invece responsabile dell'assemblaggio di Dodge Grand Caravan, Chrysler Town and Country e Chrysler Pacifica.

Dodge Challenger sempre più vicina