Ecco il manifesto che promuove il nuovo Piano industriale del Lingotto

"Ci sarà più Italia nel mondo". A prometterlo sono il nuovo presidente del Gruppo Fiat, John Elkann, e l'amministratore delegato, Sergio Marchionne, che oggi presentano agli italiani "Fabbrica Italia", ovvero quella parte del Piano Strategico 2010-2014 (illustrato agli azionisti mercoledì 21 aprile) che è dedicato alla produzione di auto nel nostro Paese. Come vi abbiamo già detto, "nei prossimi cinque anni la produzione di auto e veicoli commerciali in Italia passerà da 800 mila a 1 milione e 650 mila unità all'anno. Più del doppio. Il Gruppo impegnerà quasi il 70% degli investimenti mondiali negli stabilimenti italiani. Non è tutto: il piano prevede che la quota di veicoli prodotti in Italia e destinati ai mercati esteri salga dal 44% al 65%", si legge nella nota ufficiale che oggi è stata pubblicata su tutte le testate cartacee nazionali.

L'obiettivo del Lingotto è chiaro: inviare un messaggio all'intera nazione, non solo alle testate specializzate nell'auto. Si tratta di un cambiamento di immagine, che vuole una Fiat chiaramente radicata nel territorio nazionale e non troppo orientata verso Auburn Hills, dove ha sede il quartier generale dell'alleato Chrysler. Il Gruppo automobilistico che presentano Elkann e Marchionne produce sì in Polonia, Serbia e prossimamente negli USA, ma soprattutto in Italia, dove chiuderà Termini Imerese, ma non licenzierà nessuno.

Fabbrica Italia è "il più straordinario piano industriale che il nostro Paese abbia mai avuto", si legge nalla nota firmata da Elkann e Marchionne, ed è nato "per costruire più veicoli Fiat in Italia e portare più italia nel mondo". Tuttavia, anche se Fabbrica Italia è pronta a partire, "ha bisogno che ognuno di noi e ognuno di voi ci creda fino in fondo, con il coraggio e il cuore che noi italiani abbiamo", è l'ultimo appello dei vertici torinesi. "Fabbrica Italia non è solo il piano industriale di Fiat: è il modo migliore per dimostrare l'impegno che da sempre ci lega al nostro Paese, un impegno fatto di stima, di rispetto e di libertà".

Per scaricare il messaggio originale del presidente del Gruppo Fiat, John Elkann, e dell'amministratore delegato, Sergio Marchionne, cliccate qui.

Fiat "Fabbrica Italia", lo spot TV




"Ci sarà più Italia nel mondo" per il presidente del Gruppo Fiat, John Elkann, e l'ad, Sergio Marchionne, che presentano "Fabbrica Italia", ovvero quella parte del Piano Industriale dedicato alla produzione di auto nel nostro Paese.