Fibra di carbonio all'ennesima potenza

Dopo aver trasformato la Porsche Panamera, Lumma Design si è occupato di un'altra creazione di Zuffenhausen ed ha reinterpetato la Cayenne trasformandola nella "CLR 550 GT". Frontale squartato con esagerate prese d'aria e un uso abbondande di fibra di carbonio sono gli elementi distintivi di quest'elaborazione, più estetica che motoristica.

Senza alzare il confano (almeno per il momento), il tuner si è concentrato sull'immagine del SUV più esclusivo della Casa di Zuffenhausen conferendogli un look maggiorato che risalta alla luce dei LED diurni montati in ogni angolo possibile. Una soluzione che si contrappone alla scelta di decorare i gruppi ottici posteriori in modo da accorciarli. Così le nuove prese d'aria posteriori sembrano ancora più aggressive e la fibra di carbonio, evidente in contrasto con la bianca carrozzeria, incrementa quest'immagine di potenza.

Una forza suggerita dal triplo scarico che lascia immaginare un numero considerevole di cavalli motore, anche perché sulla CLR 550 GT, Lumma Design non ha detto tutto. E' quindi probabile che i dettagli sul propulsore vengano rilasciati nei prossimi giorni. Intanto, di certo ci sono le misure dei cerchi, forgiati in alluminio nelle "taglie" da 22 e 23 pollici.

Lumma Design Porsche Cayenne CLR 550 GT