Stanno dentro al navigatore

Una navigatore satellitare per auto con la Pagine Gialle incorporate nella memoria. Un'integrazione tanto semplice quanto mai utile, ed ancora una volta il Gruppo Fiat a pensarci per primo anticipando la concorrenza.
Al Motor Show di Bologna è stato esposto il primo esemplare di Fiat 500 dotato del nuovo navigatore Blue&Me™ Map dotato di questa funzionalità che rende disponibili tutte le informazioni relative ai 20 milioni di persone e 3,5 milioni di attività commerciali presenti sulle PagineGialle e sulle PagineBianche relative all'Italia. Senza dimenticare gli oltre 1,3 milioni di punti di interesse tradizionali (POI) estratti dal database Seat PagineGialle.

La ricerca si annuncia molto intuitiva perché è sufficiente inserire il nome di una persona, di un'azienda, di un servizio o di un prodotto per trovare la destinazione e il percorso ottimale in pochi secondi (Fiat ne dichiara 5).

Si può avviare una ricerca specificando il "dove" (cioè il raggio territoriale da considerare) e il "cosa", cioè l'azienda, l'attività, il marchio o la categoria merceologica d'interesse. L'interfaccia permette di scorrere velocemente l'elenco degli esercizi e, se il sistema di navigazione GPS è attivo, l'indirizzo può essere impostato come destinazione da raggiungere, essere visualizzato sulla mappa ed essere inserito nei preferiti.
Il meccanismo è analogo per PagineBianche, con la possibilità di trovare il nominativo e l'indirizzo di una persona fra i 20 milioni di contatti contenuti nel database degli abbonati agli operatori telefonici italiani, facendo una ricerca tramite le chiavi "dove" e "chi".

Il prezzo del nuovo navigatore per la Fiat 500, comprensivo del database PagineGialle, è di 299 Euro da aggiungere al costo del Blue&Me, di serie sulle versioni Lounge e Sport. Quest'ultimo permette di sfruttare i comandi vocali dell'auto anche per impostare il navigatore.