E' scomparso ieri in un incidente stradale "l'unico maestro"

Si è trattato di un incidente stradale di cui ancora bisogna chiarire le cause. Hiromu Naruse, leggendario ingegnere capo e test driver della Toyota, è scomparso ieri all'età di 67 anni mentre si trovava al volante di una Lexus LFA Nurburgring (supercar basata sulla LFA e prodotta in 50 esemplari) che stava collaudando in pista pochi giorni prima e una BMW Serie 3 guidata due collaudatori della Casa di Monaco di Baviera (33 e 34 anni). L'impatto è stato frontale e violento. Per Naruse non c'è stato nulla da fare, tanto che per tirarlo fuori si è dovuto attendere l'arrivo dei soccorsi, mentre gli altri due piloti sono rimasti feriti.

La dinamica dell'incidente è ancora da chiarire e la polizia sta indagando, mentre il nome di Hiromu Naruse continua a rimbalzare sulle pagine dei giornali, soprattutto di quelli specializzati. Entrato in Toyota nel 1963, Naruse era riuscito a costruirsi una reputazione tale che i colleghi lo avevano soprannominato "Nur Meister", "l'unico maestro", e si riferivano a lui come all'uomo che "conosce le strade di tutto il mondo". I suoi primi 10 anni di carriera li aveva trascorsi nella divisione sport della casa giapponese, dove aveva visto nascere la Toyota 7 e la 2000GT, ma è anche grazie al suo lavoro che la S800, la 1600 GT, la Celica, la Supra, la seconda generazione della Prius e la LFA sono come sono.

Lexus LFA: in arrivo una versione racing