Appena arrivato in Italia ha già incassato 862.000 euro

E' appena uscito in Italia e già si parla di record e di sequel. "Fast and Furious - Fast Five", l'ultimo episodio della saga automobilistica iniziata nel 2001, ha incassato ieri (primo giorno di programmazione) ben 862.000 euro battendo "Thor" (altro film distribuito dalla Universal) e il thriller di fantascienza "Source Code". Ma il successo della pellicola, che negli Stati Uniti ha fruttato in appena quattro giorni 92 milioni di dollari, è accompagnato dalla grande voglia di vederne un altro. "Dopo questo grande weekend, guardiamo avanti. La gente vuole che il viaggio continui", dice Justin Lin, regista degli ultimi tre episodi e a quanto dicono i ben informati prossimo direttore anche sul set di "Fast and Furious 6".

Ad Hollywood la Universal avrebbe già assoldato anche Chris Morgan, lo sceneggiatore di Fast & Furios 5, e di certo l'investimento appare giustificato, visto che gli incassi migliorano di volta in volta. Il quarto Fast and Furious, "Solo Parti Originali" aveva ad esempio segnato diversi record, incassando 353 milioni di dollari in tutto il mondo. Ed ora che "Fast and Furious - Fast Five" promette di fare meglio, la squadra non vuole farsi scappare il sesto film. Considerando poi che Vin Diesel è diventato anche produttore della pellicola è facile prevedere che lo rivedremo nel cast, insieme ad altri attori che già in "Fast and Furious - Fast Five" lasciano intendere che ci saranno. Occhi bene aperti sulle scene finali del quinto episodio quindi... ci sono "belle" sorprese.

Fast and Furious - Fast Five, lo spot




In 60 secondi l'ultimo capitolo della saga Fast and Furious.

Fast & Furious 5, il gioco per iPhone e iPad

Foto di: Eleonora Lilli