Marc Basseng gira al Nordschleife in 6'47"

Una Pagani Zonda R, con al volante lo specialista Marc Basseng, ha stabilito il nuovo record non ufficiale del circuito del Nurburgring, staccando un tempo di 6 minuti e 47 secondi. Lungo i 20.832 metri del vecchio tracciato Nordschleife l'esperto pilota trentaduenne tedesco ha fatto registrare un riscontro cronometrico che risulta essere il migliore fra quelli ottenuti con auto stradali o di derivazione stradale. La Zonda R non è infatti omologata per la normale circolazione, come non lo è la Ferrari 599XX che poco più di due mesi fa aveva ottenuto il tempo di 6'58".

Per il marchio Pagani si tratta di un risultato sensazionale e nettamente migliore del 7'24"25 e del 7'27"82 ottenuto dallo stesso Basseng su Pagani Zonda F Clubsport. La nuova prestazione fissa un limite assoluto che supera anche i precedenti primati per auto stradali stabiliti da Michael Vergers nel 2005 su Radical SR8 (6'55") e nel 2009 sulla SR8 LM (6'48"). Il nuovo record di 6'47" della Zonda R si avvicina in maniera decisa al tempo della pole position di Niki Lauda nel Gran Premio di Germania 1975 (6'58"), corso per l'ultima volta sulla Nordschleife di 22.835 metri. Per Marc Basseng i limiti di miglioramento sono ancora ampi, nell'ordine almeno degli 8 secondi; questo significa che la Casa di San Cesario sul Panaro potrebbe tirare fuori dal cilindro della sua "R" da 750 CV e 1,46 milioni di euro un tempo inferiore ai 6'40, ancora lontano dal mitico 6'11"13 di Stefan Bellof, ma decisamente impressionante.

Pagani Zonda R: documentario Nurburgring




Horacio Pagani racconta la "sua" Zonda R che ha stabilito il record di 6' 47" 5 al Nurburgring

Pagani Zonda R: camera car Nurburgring




Camera car di Marc Basseng che sulla Zonda R stabilisce il record di 6' 47" 5 al Nurburgring

Pagani Zonda R stabilisce il nuovo record al Nurburgring

Foto di: Fabio Gemelli