Un po’ di bricolage e la supercar di Maranello cambia aspetto e “voce”

Il tuner canadese SR, non molto noto in Europa, si è cimentato nella trasformazione di una Ferrari 458 Italia, ma lo ha fatto andando a pescare da diversi produttori di parti speciali. Con un lavoro di bricolage meccanico il preparatore di Vancouver ha realizzato la Ferrari 458 Italia SR Project Zeus utilizzando componenti di Novitec e di Akrapovic. Il grosso dell'elaborazione ha riguardato il montaggio del kit di carrozzeria Novitec, composto da spoiler frontale, bandelle laterali e posteriori e spoiler di coda.

Altri elementi che rendono unico il look della Ferrari 458 Italia SR Project Zeus sono il tetto dipinto in nero lucido, a contrasto con il resto della verniciatura grigia, e i cerchi in lega "Forgiato Aguzzo" bicolore nero/grigio da 21 pollici davanti e 22 pollici dietro. Sempre dalla tedesca Novitec arrivano le sospensioni ribassate, mentre l'impianto di scarico è opera della slovena Akrapovic e, a detta del tuner d'oltreoceano, offre alla Ferrari una "sonorità minacciosa" che completa la supercar emiliana.

Ferrari 458 Italia SR Project Zeus

Foto di: Fabio Gemelli