Consegnata al sindaco Filippeschi la prima smart ED della città

Dopo Roma, e-mobility Italy, il progetto congiunto di smart ed Enel che sta portando su strada 100 smart ED, è arrivato a Pisa. La prima delle oltre 20 smart electric drive destinate ai cittadini pisani che si sono candidati sul sito www.e-mobilityitaly.it è stata consegnata ieri, in occasione del Forum Green City Energy, al sindaco Marco Filippeschi. Nella stessa occasione, l'Assessore alla Mobilità del Comune di Pisa, David Gay, ha presentato la mappa dei 56 punti di ricarica che Enel installerà a partire già dal mese di luglio in 22 zone pubbliche della città, individuate grazie alla collaborazione tecnica tra Enel e Pisamo, la società per la mobilità del comune di Pisa. Ulteriori 20 punti di ricarica pubblici saranno realizzati a breve termine in siti attualmente in fase di valutazione congiunta.

Le colonnine pubbliche di ricarica fanno parte delle oltre 400 che Enel installerà tra Pisa - sede tra l'altro del centro di ricerca di Enel - Roma e Milano. Le smart fortwo electric drive sono, invece, disponibili ad un canone mensile di 400 euro + IVA, che comprende noleggio, manutenzione ordinaria, vettura sostitutiva e garanzia per la durata del progetto di 48 mesi e, grazie alla collaborazione di Fondazione Iteralia ed UGF Assicurazioni di Unipol Gruppo Finanziario, anche un pacchetto assicurativo dedicato comprensivo di RCA e incendio e furto. L'energia, invece, si paga 25 euro al mese, IVA e imposte comprese, grazie ad un'offerta promozionale flat che comprende tutte le spese di installazione e allaccio.

e-mobility Italy è arrivato a Pisa

Foto di: Eleonora Lilli