Arriva l'edizione speciale declinata nelle cilindrate 1.8 da 126 CV e 2.0 da 160 CV

Il 4 febbraio 2011, dopo 21 anni e 4 mesi dall'inizio della produzione, è uscito dalle catene di montaggio l'esemplare numero 900.000 della Mazda MX-5. Per festeggiare questo importante traguardo la Casa Giapponese presenta la Record Series, declinata nelle cilindrate 1.8 da 126 CV e 2.0 da 160 CV, ognuna con un diversa dotazione di serie, comunque esclusiva per questa edizione speciale. Inoltre, se la 2.0 è disponibile in esclusiva per il mercato italiano, l'altra è destinata a quello europeo e riserva appena 170 esemplari al nostro Paese.

MAZDA MX-5 1.8 126 CV

La più piccola si presenta con una livrea nera denominata Sparking Black, specifici cerchi da 17", fendinebbia, doppio terminale di scarico e cromature esterne riservate alle versioni Roadster Coupè. Nell'abitacolo troviamo interni in pelle grey, pedaliera in alluminio, battitacco, interni bocchette di aerazione e cornici strumentazione cromate. Il climatizzatore automatico è di serie, così come il cruise control ed il computer di bordo, mentre tecnicamente è presente una barra duomi che serve a migliorare l'handling nella guida sportiva.

MAZDA MX-5 2.0 160 CV

La sorella di maggior cilindrata, riconoscibile dal colore Chrystal White Pearl, viene ulteriormente arricchita dalla presenza di fari allo xenon, impianto audio Bose, bluetooth e sedili Recaro in pelle nera. Il differenziale a slittamento limitato, la barra duomi e gli ammortizzatori sportivi Bilstein, insieme al sensore pressione degli pneumatici, fanno parte della dotazione di serie.

Mazda MX-5 Record Series