Alle Officine Grandi Riparazioni di Torino, fino al 5 giugno

Cento anni di carrozzeria italiana vanno festeggiati a dovere, soprattutto in questo momento di crisi del settore che vede l'eccellenza del car design italiano resistere a rilanciare per il mercato di domani. I carrozzieri italiani e i designer che hanno fatto la storia dell'automobile celebrano infatti il secolo di vita con una mostra presso le Officine Grandi Riparazioni di Torino. Aperto fino al 5 giugno 2011, l'evento torinese è dedicato alle eccellenze del design, dell'industria e dell'artigianato italiano dell'automobile e prevede la presenza di alcune delle ultime concept car realizzate dal Gruppo Carrozzieri Autovetture ANFIA: Autostudi C-Sport Qatar, Bertone Jaguar B99, Fioravanti LF1, I.DE.A. Institute Era, Pininfarina Sintesi e SALT BMW Z4 sDrive35is Mille Miglia Limited Edition.

SINERGIE PER IL FUTURO

L'inaugurazione della mostra è stata preceduta dal convegno "Il peso delle idee: l'insostenibile leggerezza dell'essere ... creativi", che ha visto la partecipazione, fra gli altri, di Leonardo Fioravanti, Chris Bangle, Gian Primo Quagliano e Carlo Cavicchi. Durante l'incontro sono emersi alcuni punti importanti sul futuro dei Carrozzieri italiani in un panorama automobilistico mondiale in continua evoluzione; elementi fondamentali per poter portare avanti una tradizione secolare sono quelli della collaborazione sinergica fra imprese, di uno sguardo rivolto alla mobilità sostenibile e di un ritorno alle origini, con la creatività italiana al servizio di vetture esclusive e tecnologicamente evolute.

3.500 POSTI DI LAVORO

Nonostante anni bui che hanno portato alla scomparsa di famose firme del car design italiano, il settore resta attivo e fiorente, con 18 aziende che fanno parte del Gruppo Carrozzieri ANFIA (12 in Piemonte, 2 in Lombardia, 2 in Lazio e 2 in Emilia Romagna) e danno lavoro complessivamente a 3.500 dipendenti. Con un fatturato annuo di 500 milioni di euro il gruppo si occupa di progettazione e stile, produzione e trasformazione di veicoli, un lavoro rappresentato simbolicamente dai 6 prototipi presenti in mostra. Negli spazi espositivi delle Officine Grandi Riparazioni gli appassionati potranno ammirare concept già presentate in saloni internazionali e alcune realizzazioni meno note. Fra queste si segnalano la Autostudi C-Sport Qatar, una compatta 5 porte (4.100x2.250x1.420 mm) dedicata ai paesi arabi e la BMW Z4 in edizione limitata di 99 esemplari, rifinita in maniera impeccabile dalla torinese Salt-Gavina.

Una mostra per i 100 anni dei Carrozzieri italiani

Foto di: Fabio Gemelli