Il SUV di Wolfsburg affronta tutti i terreni e il mercato: in Italia ad agosto

Come annunciato lo scorso febbraio, Volkswagen è pronta ad introdurre sul mercato il primo restyling della Tiguan. Il rinnovamento, avviene dopo quasi quattro anni di vita commerciale di questo modello che è riuscito a conquistare i favori della clientela in un segmento ormai affollatissimo. A Wolfsburg hanno quindi aggiornato lo stile del loro SUV compatto, ma anche le dotazioni, rilanciando la sfida alle tante concorrenti, dalla tedesca di origini americane Ford Kuga, alle coreane Hyundai ix35, Kia Sportage, passando per i crossover giapponesi Mitsubishi ASX, Nissan Qashqai e Toyota RAV-4. Da non dimenticare la "cugina" ceca Skoda Yeti e nemmeno i SUV cosiddetti "premium", già presenti sul mercato come laMINI Countryman o la BMW X1, e di prossima introduzione, come la Audi Q3 e la Range Rover Evoque.

Il restyling della Volkswagen Tiguan continua ad affidarsi alla sovralimentazione, sia per i propulsori a benzina TSI (quattro unità in tutto) che per l'offerta di turbodiesel TDI, composta da tre unità. Le potenze disponibili spaziano dai 122 ai 210 CV dei motori ad accensione comandata e si articolano su tre livelli per il gsasolio: 110, 140 e 170 CV. E' certo che la versione più interessante per il nostro Paese rimarrà la 2.0 TDI da 140 CV che, per l'equilibrio tra prestazioni e consumi, si dividerà le preferenze degli automobilisti con la motorizzazione a benzina 1.4 TSI, nella variante da 160 CV. Per alleviare lo stress della guida nel traffico, sempre più clienti optando per i cambi automatici e al reparto trasmissione la Tiguan restyling propone il noto cambio a doppia frizione DSG, a 6 o 7 rapporti a seconda della motorizzazione a cui è abbinato.

La commercializzazione in Italia inizierà in , ad estate inoltrata. Noi però la Tiguan la proveremo in Germania nei prossimi giorni e in attesa di raccontarvi le prime impressioni abbiamo pubblicato le nuove immagini ufficiali.

Volkswagen Tiguan, restyling in arrivo

Foto di: Giuliano Daniele