Dopo aver firmato le stupende Maybach Exelero Sportcoupé, Fisker Tramonto, Alfa Romeo 8C Competizione e Citroen C-Métisse, Stola ha deciso che a Ginevra era giunto il momento di fare qualcosa per sé presentando un concept di cui non si conosce il nome perché...non gli è stato dato.

Ovviamente non si tratta di una dimenticanza del carrozziere torinese, ma di una scelta deliberata perché questa appariscente berlina di lusso Stola ha deciso che dovrà essere personalizzabile non solo negli interni e negli esterni, ma anche nel nome. E' la prima auto realizzata al 100% nell'atelier di Rivoli e sarà prodotta in soli 25 esemplari.

Non solo lusso, ma anche grandi prestazioni, perché il motore fornito da Brabus è un V12 biturbo da 6.300 cc con una potenza di 750 cavalli e una coppia di 1360 Nm che riesce a spingerla oltre i 330 Km/h.

Stola: il concept su misura a Ginevra

Foto di: Daniele Pizzo