Accanto alla versione totalmente rinnovata della Cherokee, Jeep ha presentato al Salone di New York di questi giorni anche l'edizione 2008 della sua sorella maggiore, la Grand Cherokee.

A livello estetico non ci sono stati stravolgimenti rispetto alla terza generazione presentata nel 2005, ma solo qualche ritocco mirato a rinfrescarne la linea. La calandra resta quella classica a sette feritoie, ma il paraurti anteriore adesso avvolge i fari, rendendoli più tondeggianti; i fendinebbia sono stati invece spostati più in basso. Una caratteristica interessante del nuovo paraurti è la fascia inferiore smontabile all'occorrenza per avere un maggiore angolo di attacco durante i percorsi fuoristrada più impegnativi.

Restano invariate le motorizzazioni, con un diesel da 3.0 litri (il più gettonato), e quattro benzina: 3.7 V6, 4.7 V8, 5.7 V8 e 6.1 V8. Di questi solo il 4.7 litri da 305 cavalli e 453 Nm è stato potenziato rispetto alla motorizzazione precedente da 231 cavalli e 410 Nm di coppia.

Il restyling della Jeep Grand Cherokee arriverà nelle concessionarie americane in autunno mentre in Europa dovremmo vederla all'inizio del 2008.

Jeep Grand Cherokee 2008

Foto di: Daniele Pizzo