Il mito si scopre per saggiare il mercato

All'appuntamento 2011 del Worthersee Tour non sono certo mancate le concept a sorpresa, che come in ogni edizione hanno costituito l'attrattiva principale dell'evento dedicato ai fan del Gruppo Volkswagen. L'ultimo prototipo ad apparire sulle pedane della manifestazione austriaca, dopo Audi A1 Clubsport quattro e Golf R Cabriolet, è la Volkswagen Golf GTI Cabriolet Concept, prima versione aperta della compatta sportiva tedesca che compie 35 anni.

DETTAGLI IN NERO LUCIDO

Per rendere ancora più originale e vistosa la Golf GTI Cabriolet Concept, motorizzata con il noto 2.0 TSI da 211 CV, la Casa di Wolfsburg ha utilizzato un colore rosso Firespark Metallic e le finiture in nero lucido per spoiler anteriore e posteriore, i bordi passaruota e le bandelle laterali. La vettura dimostrativa adotta prese d'aria per i freni anteriori al posto dei fendinebbia, inediti cerchi argento-nero Glendale da 19" con gomme da 235 mm, assetto ribassato e pinze freno rosse con logo GTI.

PELLE NAPPA E 240 KM/H

Dentro ci sono sedili in pelle Nappa nera con piping a contrasto grigio-rossi e scritta GTI sui poggiatesta anteriori. La stessa finitura contrastante è riservata ai pannelli porta, al volante e alle leve di cambio e freno a mano. I battitacco GTI e i tappetini dedicati completano il quadro della GTI aperta che, pur vantando una velocità di 240 km/h e un tempo di 7 secondi per andare da 0 a 100 km/h, è al momento solo un esemplare unico. Per una possibile produzione in serie di questa "GTI Cabrio" il costruttore tedesco si baserà sull'eventuale risposta positiva dell'affezionato pubblico di cultori Volkswagen.

Volkswagen Golf GTI Cabriolet Concept

Foto di: Fabio Gemelli