Era dal 1984, anno della Biturbo Spider, che Zagato non si cimentava con una vettura della Casa del Tridente. Al Concorso d'Eleganza Villa d'Este, in programma dal 20 al 22 Aprile, farà la sua comparsa ufficiale la Maserati GS Zagato, una Maserati GranSport Spyder profondamente rivista dalla matita del celebre carrozziere lombardo.

La Maserati GS Zagato è stata commissionata da Paolo Boffi, noto imprenditore nel settore del dell'arredamento e del design di lusso, che ha voluto per la sua Maserati GS un "vestito" che commemorasse la Maserati A6 G Zagato del 1954, realizzata all'epoca in soli 20 esemplari.

La odierna Maserati GS Zagato ha come la sua antenata una carrozzeria in alluminio con conformazione a due volumi, con coda raccolta e configurazione a due posti secchi. Il passo della spider del Tridente è stato accorciato di ben 18 cm e ciò dovrebbe assicurare "un'ottima manovrabilità e un'estrema facilità d'inserimento in curva, combinate con una straordinaria rigidezza torsionale".

Appuntamento a Villa d'Este per vederla dal vivo e per scoprirne altri dettagli tecnici.

Maserati GS Zagato

Foto di: Daniele Pizzo