Un miliardo di dollari la cifra da investire in tre anni

La produzione di Volkswagen in Messico aumenta. Il presidente della divisione sudamericana Felipe Calderón e il dottor Jochem Heizmann, membro del consiglio di amministrazione di Volkswagen AG e responsabile della divisione prodotto, hanno inaugurato ieri una nuova sezione della fabbrica di Puebla. E' qui che verrà assemblata la Jetta desinata al Nord America (il cui 70% dei componenti è messicano).

Puebla è diventata una delle fabbriche più importanti di Wolfsburg con una capacità produttiva annuale pari a 525.000 unità. Una decisione chiave per l'azienda che sta investendo nello stato americano un miliardo di dollari in tre anni e che vuole assemblare, probabilmente qui a partire dal 2013, i motori di prossima generazione. La decisione definitiva non è ancora stata presa, come ha spiegato Heizmann, ma per il momento è certo che parte di quella somma verrà utilizzata per costruire un'altra fabbrica dove nascerà la nuova Beetle. Un'operazione che creerà 2.000 nuovi posti di lavoro.