La fuoriserie debutta questo weekend nel VLN. Obiettivo 24h

Dopo aver stupito all'ultimo Concorso d'Eleganza di Villa d'Este, la Aston Martin V12 Zagato nella sua versione racing dotata di roll bar, sospensioni a quadrilatero con ammortizzatori regolabili Multimatic DSSV e serbatoio di sicurezza da 120 litri si sta per "sgranchire" le gambe in vista della 24 Ore del Nurburgring che si terrà nel weekend dal 23 al 26 di giugno.

La prima uscita della fuoriserie da corsa italo-britannica avverrà alla 51 ADAC Reinoldus-Langstreckenrennen VLN5, gara endurance di 4 ore che si disputa sempre sul Nordschleife. Saranno schierati due esemplari, affidati ad equipaggi composti dal presidente della Casa di Gaydon Ulrich Bez, dall'Aston Martin Nurburgring Test Centre Director Wolfgang Schuhbauer e dall'esperto gentleman driver Peter Cate. Sulla seconda vettura saliranno invece l'ingegnere capo della One-77 Chris Porritt, il pilota Oliver Mathai e il giornalista Richard Meaden.

L'Aston Martin V12 Zagato si prepara per l"Inferno Verde"

Foto di: Daniele Pizzo