Serie 5 ed X1 stanno trainando la ripresa. Pronta anche la nuova X3

Il Gruppo BMW rivede al rialzo le previsioni sugli utili per il secondo trimestre e per l'intero anno. Nel primo semestre sono state vendute il 13,1% di auto in più rispetto al 2009 e questo, unito alle migliori condizioni nei mercati automobilistici internazionali fa stimare all'azienda che i volumi di vendita aumenteranno di circa il 10% ad oltre 1,4 milioni di unità. Determinante per lo sviluppo di questi risultati, oltre alla ripresa dei mercati, è la forte domanda dei nuovi modelli, come la BMW Serie 5, la X1 ed ora anche della nuova X3.

In base a questa previsione più ottimistica, BMW si aspetta profitti lordi per l'intero anno in più rapida crescita rispetto a quanto stimato precedentemente, tuttavia, dato che i rischi economici permangono ancora nella seconda metà dell'anno, le nuove previsioni si basano sulla condizione che la ripresa continui e che le condizioni generali non vengano smorzate in maniera significativa. Per l'anno 2010, il Gruppo BMW conferma di puntare su un margine EBIT dell'8/10% ed un ritorno sugli investimenti di oltre il 26% per la Divisione Auto, mentre la Divisione Servizi Finanziari mira ad ottenere un ritorno sul capitale di almeno il 18%. Ricordiamo che il rapporto trimestrale per il periodo terminato il 30 giugno 2010 sarà pubblicato il 3 agosto 2010.

BMW rivede al rialzo le stime 2010

Foto di: Eleonora Lilli