Parte la produzione in serie sulla versione giapponese "Demio" da 36 km/l

Il primo di un'efficiente serie. Potremmo definirlo così, il motore a benzina Skyactiv che equipaggia la Mazda Demio, versione giapponese della Mazda2. Il 1.3 accoppiato al cambio a variazione continua CVT viene infatti installato per la prima volta su un modello prodotto in serie. Le vendite inizieranno in Giappone, ma la filiale europea del Costruttore di Hiroshima spinge per importare questa versione nel Vecchio Continente, in virtù di dati di consumo che nel ciclo combinato raggiungerebbero i 2,8 l/100 km (circa 36 km/l).

Anche sul piccolo 1.3 ad accensione comandata, l'elevato rapporto di compressione (14:1) rimane il principale parametro tecnico su cui si basa la filosofia progettuale Skyactiv, coadiuvato dal doppio sistema di fasatura variabile sequenziale, da iniettori a 6 orifizi, dalla riduzione degli attriti interni e dal sistema stop-start di nuova generazione. Il cambio CVT prevede la modalità di azionamento manuale, con 7 rapporti disponibili, mentre il conducente viene invitato alla guida efficiente dal sistema i-DM, che mostra in tempo reale i comandi impartiti al veicolo (acceleratore, freno, cambio, sterzo) per monitorare il dispendio energetico.

Mazda2 1.3 CVT Skyactiv i-stop

Foto di: Giuliano Daniele