Ma l'attore dice: "no, grazie. Vivendo a Londra non saprei dove parcheggiare"

Può un problema di parcheggio far rinunciare ad una sportiva da sogno? A quando pare sì. Daniel Craig, il noto attore di Hollywood che interpreta il ruolo dell'agente segreto più famoso del mondo, è così corteggiato dalla Casa inglese che da anni "rifornisce" il garage del suo alter-ego James Bond che, da poco, ha ricevuto un'offera davvero allettante: poter avere e provare qualsiasi modello di Aston Martin quando, dove e come vuole.

Una proposta che farebbe girare la testa a chiunque, anche a chi è soltanto "un po'" appassionato di auto. Eppure il già invidiato attore ha risposto di "no". Pur apprezzando molto il gesto del costruttore, Craig ha detto di essere "già molto fortunato, se voglio disperatamente guidare un'Aston Martin, la Casa è molto gentile e me lo concede, ma vivendo in città non potrei apprezzare le doti dei suoi modelli, che invece sperimento volentieri in pista. E poi a Londra non ha senso guidare un'Aston Martin, non saprei dove parcheggiarla". Povero Daniel, niente parcheggio, niente DBS? Una condanna non da poco...