L’istituto di vigilanza e 8 compagnie si incontrano per affrontare la crisi del settore

Giancarlo Giannini, presidente dell'Isvap (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) ha convocato per le 11 di questa mattina otto gruppi assicurativi per discutere le possibili misure da adottare nel mercato delle polizze Rc Auto, settore in crisi che nel 2009 ha accumulato perdite per 373 milioni di euro.

Il vertice vede presenti, oltre ai responsabili di Generali, Fonsai, Ugf, Cattolica, Reale Mutua, Axa, Allianz e Groupama, il presidente dell'Ania (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) Fabio Cerchiai, tutti impegnati in un confronto preliminare sulla possibile riforma del mercato Rc Auto. Al centro dell'incontro ci sono i temi caldi del settore, dall'aumento generalizzato dei prezzi delle polizze al problema dell'evasione, fino a quello delle truffe e delle inefficienze che hanno portato ad una fase di recessione cui occorre trovare rimedio.