114 mln di dollari allo stabilimento in Michigan creeranno 268 posti di lavoro

Per migliorare il flusso di componenti per la costruzione dei motori V6 Pentastar, il Gruppo Chrysler investirà 114 milioni di dollari nel complesso industriale "Trenton Engine", a Trenton nel Michigan (USA). In questo modo il colosso americano per il 52% di proprietà Fiat creerà 268 nuovi posti di lavoro riattivando uno stabilimento che era stato chiuso a maggio del 2011.

La fabbrica di Trenton North era stata inaugurata nel 1952 e da allora ha prodotto più di 38 milioni di motori per i diversi brand Chrysler. Il V6 Pentastar (prima definito Phoenix) è stato lanciato nel 2010 ed ha cominciato la sua carriera sulla nuova Jeep Grand Cherokee. Questo motore, lo ricordiamo, è dotato di 4 alberi a camme comandati da catena e doppio variatore di fase sviluppato internamente e per sostenerne la produzione a Trenton, come riporta Automotive News, il Consiglio Comunale della città ha approvato in una riunione straordinaria una riduzione del 50% sulle tasse locali per la durata di 12 anni.

Chrysler investe nella produzione di V6 Pentastar

Foto di: Eleonora Lilli