Parte negli USA la vendita dell’elettrica ad autonomia estesa

41.000 dollari, cioè circa 31.500 euro al cambio attuale. Questo è il prezzo negli Stati Uniti della Chevrolet Volt, l'auto elettrica "range extended" per la quale la Casa americana ha aperto le prenotazioni in California, New York, Michigan, Connecticut, Texas, New Jersey e Washington D.C. I primi clienti americani potranno inoltre usufruire di sconti fino a 7.500 dollari, come dall'attuale piano di incentivi USA.

Le prime consegne sono già previste per la fine dell'anno e ai primi 4.400 possessori verrà installata in casa una colonnina di ricarica da 240 V oltre al tradizionale "caricabatteria" da 120 V, un'iniziativa possibile grazie al programma di promozione delle auto elettriche del U.S. Department of Energy che punta a installare 15.000 postazioni di ricarica a 240 V su tutto il territorio degli Stati Uniti. Queste prime Chevrolet Volt sono dotate di serie del sistema OnStar Directions and Connections con abbonamento di 5 anni ai servizi dedicati di localizzazione, soccorso, assistenza e recupero veicoli rubati.

Per la prima vettura elettrica ad autonomia estesa, che nel 2011 avrà una gemella europea nella Opel Ampera, vengono confermati i dati di consumo, con una percorrenza elettrica di 64 km consentita dalla batteria agli ioni di litio da 16-kWh e un'autonomia totale di quasi 550 km offerta dal motore-generatore elettrico a benzina. La garanzia globale sul veicolo è di 3 anni, mentre il servizio di assistenza su strada è garantito per 5 anni, esattamente come il motore a combustione interna.

Con Chevrolet Volt Barack Obama è tornato a guidare

Foto di: Eleonora Lilli