Terza giovinezza per l'ammiraglia tedesca!

Questo mese arriva nei concessionari italiani il model year 2008 dell' Audi A8. L'ammiraglia di Ingolstadt si aggiorna dunque per la terza volta in cinque anni, senza subire stravolgimenti dal punto di vista estetico, ma migliorando la meccanica e la tecnologia di bordo.

La novità più interessante è data dal nuovo modello entry level che vi avevamo anticipato qualche settimana fa, motorizzato con un inedito V6 2.8 FSI da 210 CV e 280 Nm. Un versione in grado di combinare buone prestazioni a ridotte emissioni inquinanti: sulla carta si parla di un tempo di accelerazione da 0 a 100 Km/h in 8 secondi netti e di 238 Km/h di velocità massima. Il tutto a fronte di consumi dichiarati di 8.3 litri/100 km ed emissioni di CO2 pari a 199 gr/km, un vero record per una berlina di queste dimensioni ottenuta grazie al peso contenuto a 1690 kg (ricordiamo che il corpo vettura della A8 è realizzato interamente in alluminio)3.
Restano presenti in catalogo con caratteristiche analoghe alle precedenti versioni, e tutte dotate o dotabili di trazione integrale quattro, le motorizzazioni 3.2 FSI (260 CV), 4.2 FSI (350 CV), 3.0 TDI (233 CV) e 4.2 TDI (326 CV), oltre all'esagerato W12 6.0 e al V10 5.2, lo stesso della Lamborghini Gallardo, che equipaggia la variante sportiva S8, entrambe da 450 CV.

I designer Audi, confortati anche dai buoni dati di vendita per un segmento per nulla facile, non hanno pensato che fosse necessario un restyling radicale rispetto alla seconda serie che debuttò nell'Aprile 2005, ed in effetti quest'ultima edizione è rimasta quasi inalterata a livello estetico. Si registrano solo lievi affinamenti come nuovi cerchi in lega, nuove tinte, gruppi ottici posteriori al LED, nuovi retrovisori che integrano le luci laterali di direzione anch'esse al LED ed una nuova cornice cromata applicata al contorno delle portiere. Infine, alla celebre griglia "single frame" si aggiungono cromature più elaborate. Anche gli interni sono rimasti molti simili nell'impostazione, ma presentano materiali diversi e nuovi tessuti o pellami che variano in funzione del modello.
In un'auto di questo segmento si è preferito lavorare sul comfort di marcia che il caratteristico telaio in alluminio è in grado di offrire. Le sospensioni elettroniche ad aria di serie, regolabili in altezza in quattro posizioni, sono state infatti aggiornate in modo da aumentarne la scorrevolezza e l'insonorizzazione dell'abitacolo è stata aumentata grazie a nuovi rivestimenti per il sottoscocca, motore e passaruota, e all'adozione di vetri più spessi. Debuttano infine fra gli equipaggiamenti di serie alcuni sistemi di assistenza alla guida: l'Audi side assist e l'Audi lane assist. Il primo avverte il conducente in caso di pericolo durante il cambio carreggiata, mentre il secondo interviene quando lo si fa inavvertitamente.

La nuova gamma dell'A8 è disponibile già da settembre con carrozzeria standard o "L" (lunga) nelle versioni benzina 3.2 V6 FSI, 4.2 V8 FSI e 6.0 W12 nonché nelle versioni a gasolio 3.0 e 4.0 TDI (prezzi chiavi in mano variabili fra i 69.600 e 127.300 EURO). La nuova A8 2.8 FSI sarà invece introdotta in un secondo momento (probabilmente all'inizio dell'anno prossimo) e per questo non ne è stato ancora definito il prezzo.
Menzione a parte merita infine la S8, vera e propria supercar di lusso, in vendita a 100.700 EURO.

Gallery: Audi A8 2008